Impresa in Germania: Strategia e primi passi

Primi passi e pianificazione di una piccola impresa in Germania

Prima di tutto è necessario registrare la propria attività autonoma presso il competente l’ufficio per le attività economiche (Gewerbamt per le attività commerciali) o richiedere all’Agenzia delle entrate tedesca (Finanzamt) un numero di codice fiscale come libero/a professionista.


Informatevi se sono necessari presupposti specifici, attestati di riconoscimento, permessi o autorizzazioni della pubblica amministrazione.


Vi raccomandiamo comunque di informarvi previamente presso Le Camere del Commercio e dell’Industria o dell’Artigianato vi potranno fornire il necessario supporto circa altre formalità da espletare. Inoltre i si può avvalervi dei servizi di consulenza degli uffici comunali di promozione economica e aiuto all’avvio di un’impresa



Ecco cosa occorre a chi intende avviare un’attività economica, registrandola presso l’ufficio delle attività economiche [Gewerbeamt] del comune o della città in cui questa verrà avviata:


– un documento d’identità o un passaporto valido


– in funzione del tipo di attività (ad es. ristorazione) un permesso o un’autorizzazione


– attestato di iscrizione alla Camera degli artigiani [Handwerkskarte] nel caso in cui intendiate aprire un’impresa artigiana


– attestato di iscrizione dell’attività per l’apertura di un’impresa assimilabile a un’impresa artigiana [Gewerbekarte]


– permesso di soggiorno completo di autorizzazione a svolgere un’attività economica autonoma


importo fra i venti e i quaranta euro per il pagamento della tassa di registrazione


Può venire richiesto anche un certificato di buona condotta o un estratto dal Registro centrale del commercio, l’Industria e l’artigianato


È opportuno descrivere precisamente il tipo di attività economica che si intende avviare. Esistono anche norme che regolamentano la denominazione sociale.


Di regola la registrazione dell’attività commerciale viene evasa in pochi giorni. I liberi professionisti non devono registrare l’attività, ma rivolgersi direttamente alla competente agenzia delle entrate.

Vuoi avviare un’attività autonoma o una piccola impresa: richiedi Una prima consulenza gratuita

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.

Translate »