Piccola impresa in Germania

Primi passi e pianificazione di una piccola impresa in Germania

Costituzione impresa: primi passi

ESERCENTI O LIBERI PROFESSIONISTA (Quasi) tutte le attività indipendenti con cui si realizza un guadagno sono attività economiche [Gewerbe]. Commercianti, ristoratori, artigiani o produttori di merci rientrano nella categoria degli esercenti.
Non rientra nella categoria descitta sopra chi esercita una libera professione o chi si mette in proprio nel settore agricolo o forestale.
Prima di tutto è necessario registrare la propria attività autonoma presso il competente l'ufficio per le attività economiche (Gewerbamt per le attività commerciali) o richiedere all'Agenzia delle entrate tedesca (Finanzamt) un numero di codice fiscale come libero/a professionista.
Informatevi se sono necessari presupposti specifici, attestati di riconoscimento, permessi o autorizzazioni della pubblica amministrazione.
Vi raccomandiamo comunque di informarvi previamente presso Le Camere del Commercio e dell'Industria o dell’Artigianato vi potranno fornire il necessario supporto circa altre formalità da espletare. Inoltre i si può avvalervi dei servizi di consulenza degli uffici comunali di promozione economica e aiuto all’avvio di un'impresa

Ecco cosa occorre a chi intende avviare un'attività economica, registrandola presso l'ufficio delle attività economiche [Gewerbeamt] del comune o della città in cui questa verrà avviata:
- un documento d'identità o un passaporto valido
- in funzione del tipo di attività (ad es. ristorazione) un permesso o un'autorizzazione
- attestato di iscrizione alla Camera degli artigiani [Handwerkskarte] nel caso in cui intendiate aprire un'impresa artigiana
- attestato di iscrizione dell'attività per l'apertura di un'impresa assimilabile a un'impresa artigiana [Gewerbekarte]
- permesso di soggiorno completo di autorizzazione a svolgere un'attività economica autonoma
importo fra i venti e i quaranta euro per il pagamento della tassa di registrazione
Può venire richiesto anche un certificato di buona condotta o un estratto dal Registro centrale del commercio, l'Industria e l'artigianato
È opportuno descrivere precisamente il tipo di attività economica che si intende avviare. Esistono anche norme che regolamentano la denominazione sociale.
Di regola la registrazione dell'attività commerciale viene evasa in pochi giorni. I liberi professionisti non devono registrare l'attività, ma rivolgersi direttamente alla competente agenzia delle entrate.
L'ufficio per le attività economiche informerà automaticamente i seguenti uffici pubblici ed enti, ai quali la registrazione è obbligatoria:
l'Agenzia delle entrate [Finanzamt]
l’Ente antinfortunistico di categoria, [Berufsgenossenschaft] pertinente
la Camera del commercio e dell’industria [Industrie- und Handelskammer (IHK)] o la Camera dell'artigianato [Handwerkskammer (HWK)]
Il Registro delle imprese presso la Pretura [Amtsgericht (Handelsregister)]
l'Ispettorato del lavoro [Gewerbeaufsichtsamt] (cui competono la tutela del lavoro e della salute del vostro personale e dei clienti; controlla fra le altre cose forni e impianti di mescita).
In seguto riceverete automaticamente dalla vostra agenzia delle entrate il "Questionario di identificazione fiscale"con il quale vi verranno chieste informazioni su fatturati e utili futuri. Le informazioni sul questionario doranno essere il più possibile realistiche.
Tutte le imprese che operano sul territorio tedesco (tranne artigiani, liberi professionisti e aziende agricole) sono iscritte a una Camera del commercio e dell’industria [Industrie- und Handelskammer (IHK)].
L'iscrizione avviene automaticamente non appena si registra un'attività all'ufficio per le attività economiche.
Queste offrono ai propri soci servizi di consulenza e seminari, informano fondatori d'impresa ecc.
Per determinati settori - ad esempio taxi, servizio noleggio con conducente o settore della ristorazione e alberghiero - le Camere offrono anche la possibilità di sostenere gli esami necessari per ottenere gli attestati d'idoneità e qualifica richiesti per esercitare la professione.
L'adesione alla Camera del commercio e dell’industria è obbligatoria e soggetta al pagamento di una quota associativa. Il fondatore o la fondatrice d'impresa riceve quindi dalla Camera di commercio competente una lettera con tutte le informazioni relative all'adesione.
Se volete aprire in Germania un'attività artigianale soggetta a preventiva autorizzazione, avete bisogno di un permesso speciale per l'iscrizione all'albo degli artigiani [Handwerksrolle] presso la Camera dell'artigianato [Handwerkskammer]. Al seguente link nell'Allegato A all'Ordinamento degli artigiani trovate l'elenco delle attività artigianali soggette a preventiva autorizzazione. Se intendete esercitare un'attività artigianale del tipo elencato nell'allegato A esclusivamente in modalità transfrontaliera (mantenendo quindi come base operativa la sede della vostra impresa nel paese di provenienza) viene meno l'iscrizione all'albo degli artigiani. Vi serve però un permesso speciale della Camera dell'artigianato in cui si attesta che soddisfate i requisiti necessari per poter esercitare la relativa attività artigianale in Germania. Per ottenere questo attestato dalla Camera dell'artigianato dovete comprovare la tipologia e la durata dell'attività da voi esercitata nel paese di provenienza. Se siete in possesso di un attestato di idoneità professionale - in linea con le direttive europee sul riconoscimento degli attestati di idoneità professionale (diploma o esame d'idoneità) non dovete comprovare l'esperienza professionale acquisita. Se intendete svolgere un mestiere ausiliario delle professioni sanitarie l'attestato di idoneità professionale è imprescindibile, la sola esperienza professionale non è requisito sufficiente. Per i settori dell'artigianato esenti da preventiva autorizzazione (vedi Allegato B1 dell'Ordinamento degli artigiani) non occorre un attestato di qualificazione. Inoltre, se soddisfate i requisiti necessari, potete avvalervi anche delle regolamentazioni in deroga previste dall'Ordinamento degli artigiani.
Il Registro delle imprese [Handelsregister] presso la Pretura [Amtsgericht] ha il compito di rendere pubblico lo stato delle imprese registrate. Fra le informazioni disponibili vi sono quelle relative ai rappresentanti legali di un'impresa e a chi risponde di impegni e debiti. Gli esercenti [Gewerbetreibende] e le società di capitali [Kapitalgesellschaften] come le Srl devono essere registrate nel registro elettronico delle imprese. Di regola è il notaio [Notar] a fare la registrazione. Gli appartenenti alle libere professioni [Freie Berufe] e i piccoli esercenti [Kleingewerbetreibende] sono esenti dall’iscrizione nel Registro delle imprese.
Comunicate alla vostra assicurazione sanitaria [Krankenversicherung] che vi mettete in proprio. L'assicurazione verifica se si tratta di un'attività a titolo principale e su questa base ricalcola l'ammontare dei contributi.
Tenete conto che determinate attività autonome sono soggette all'obbligo di versare i contributi assicurativi all'ente pubblico di previdenza pensionistica. Fra queste rientrano ad esempio artigiani, ostetriche, insegnanti, artisti e pubblicisti. Un elenco completo delle professioni in questione si trova sul sito Internet che pubblica la raccolta delle leggi federali Gesetze-im-Internet.
Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.

Translate »